Vangelo del giorno
Domenica 16 Giugno 2024
In quel tempo, Gesù diceva [alla folla]: «Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul terreno; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa. Il terreno produce spontaneamente prima lo stelo, poi la spiga, poi il chicco pieno nella spiga; e quando il frutto è maturo, subito egli manda la falce, perché è arrivata la mietitura».
Diceva: «A che cosa possiamo paragonare il regno di Dio o con quale parabola possiamo descriverlo? È come un granello di senape che, quando viene seminato sul terreno, è il più piccolo di tutti i semi che sono sul terreno; ma, quando viene seminato, cresce e diventa più grande di tutte le piante dell’orto e fa rami così grandi che gli uccelli del cielo possono fare il nido alla sua ombra».
Con molte parabole dello stesso genere annunciava loro la Parola, come potevano intendere. Senza parabole non parlava loro ma, in privato, ai suoi discepoli spiegava ogni cosa.
(Mc 4,26-34)
Bibbia – CEI 2008
Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:

Palermo 03/10/2007

 

la Funzione Pubblica regionale Cgil esprime la sua soddisfazione per la grande vittoria ottenuta a Ragusa da tutti quelli che in questi mesi si sono mobilitati contro la privatizzazione dell’acqua.

 Il 2 ottobre, presso la provincia regionale di Ragusa, l’assemblea dei Sindaci ha finalmente deliberato per l’annullamento della gara per l’aggiudicazione al socio privato della gestione del S.i.i.

 

Un risultato dovuto alla grande mobilitazione che il forum provinciale dei movimenti per l’acqua pubblica, ha saputo sostenere informando e tenendo viva l’attenzione dei cittadini sull’importanza di mantenere in mano pubblica un bene comune primario come l’acqua, che non può essere oggetto di mercificazione.

 

Auspichiamo che la decisione assunta dall’assemblea dell’Ato di Ragusa apra una riflessione nuova affinchè le assemblee di Agrigento e  di Siracusa assumano la stessa decisione.

 

Ricordiamo che in Ottobre la commissione ambiente della camera inizierà a discutere la proposta di legge di iniziativa popolare per la gestione dell’acqua pubblica, per la quale in Sicilia sono state raccolte oltre 53.000 firme, che da sole bastavano a presentare la legge in parlamento.

  

I siciliani si sono espressi in modo inequivocabile ribadendo la propria contrarietà ad ogni forma di privatizzazione che rappresenta, come dimostrano le provincie in cui i servizi idrici sono stati privatizzati, un affare per pochi a fronte di disservizi e rincari abnormi sulle bollette.

 

Alla luce di queste riflessioni chiediamo alle deputazioni regionali di prendere atto della contrarietà alle privatizzazioni espressa dai cittadini, e di dedicare una sessione straordinaria dell’assemblea regionale per discutere una immediata revisione delle politiche sull’acqua in sicilia.

 

La F.p. Cgil Sicilia continuera’ a battersi per l’acqua pubblica in tutte le sedi di confronto ed è impegnata a sostenere la grande manifestazione nazionale del 1° Dicembre organizzata dal forum nazionale dei movimenti per l’acqua a sostegno della legge in discussione.

 il segretario generale:   Teodoro lamonica

Lascia un commento

Utenti Collegati
Liturgia del giorno
Cliccando sulle icone link per visualizzare e accedere alla liturgia del giorno e alla liturgia delle ore.
Video new
Per vedere i filmati clik sull'icona di quello che scegli di vedere
Video Ros
www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com www.ilconfronto.com YouTube
Le vignette di T&T
Cliccando sulla immagine link per visualizzare le vignette. Richiedi password per accedere

 


www.ilconfronto.com

Concili
nella storia
della Chiesa

Piccola
biblioteca
da "sfogliare"

Raccolta video
"Il Confronto"

I Migranti sono
Persone..
non questioni
migratorie

Riflessioni sui
Migranti:
ricordando
La storia
di Ruth

P. Sorge
La politica
di chiusura
Mostrerà
la propria
disumanità

Lettera al
Presidente
della Repubblca
delle clarisse
carmelitane

Il nuovo patto
delle Catacombe
Chiesa povera
per i poveri

Cardinale Zuppi
a "Che tempo che fa"

Papa Francesco
a "Che tempo che fa"